Stand By Me

Stop

Non ignorare e passare oltre. Utilizzare i sistemi di segnalazione offerti dai social network e dai siti web è un dovere di tutti.

Bring Light

Non arrenderti al lato oscuro del cervello. Partecipare con intelligenza è spesso il modo migliore per sconfiggere la stupidità.

Empathise

Le persone online sono comunque persone. Sono dietro uno schermo, ma possono lo stesso essere ferite. Promuovere l’empatia aiuta a ridurre la violenza.

Ferma la violenza di genere

StandByMe mira a contrastare la violenza di genere su donne e bambine attraverso azioni in Italia, Polonia, Ungheria e nel resto dell’Europa. Il progetto renderà studenti e studentesse in grado di agire contro la violenza di genere online. Lavorerà infatti sulla loro abilità nel riconoscere il fenomeno e supporterà la loro voce in quanto agenti del cambiamento, fornendo lo spazio per manifestare le loro uniche prospettive e visioni. Tutto ciò sarà messo in atto grazie a un programma di apprendimento online e offline, materiali educativi, ricerca aggiornata e un ampio spettro di azioni.

23%

di donne riportano esperienze di abusi online almeno una volta nella loro vita

(A/HRC/38/47, 2018)

10%

di donne riportano forme di violenza online dall’età di 15 anni

(A/HRC/38/47, 2018)

61%

di donne che hanno avuto esperienza di violenza online riportano problemi con la loro autostima e con la fiducia in loro stesse come risultato della violenza subita

(Hatemeter, 2020)

News

Standbymeproject

Il sito di StandByMe è online!

Ciao, questo è il sito del progetto StandByMe. Qui potrete trovare dati e informazioni sulla violenza di genere e tutte le attività che il progetto sta costruendo per contrastare e prevenire il fenomeno. Ci saranno a breve aggiornamenti, perciò tornate a trovarci presto!

1. Be Kind

Quando pubblichi online, sii gentile e rispetta le persone intorno a te.

2. Report

Fai attenzione quando vedi episodi di violenza online. Riportali immediatamente.

3. Support

Stai accanto alle persone che subiscono violenza, non farle sentire isolate.

Partner del progetto